NuBourbon “Damiana” (Review by Yuri Silvestro)

Abbiamo chiesto a Yuri Silvestro, paroliere, poeta di strada, rapper e appassionato di suoni, di scrivere una recensione dell’ ultimo lavoro del producer partenopeo NuBourbon fuori per la label Hashetic Front Records… Ed è arrivata, puntuale come la notte.

 

<<Damiana: “Il jazz di un operaio del settore calzature (dei tempi nostri) !”

Tanto per parafrasare, insomma , Vincenzo Pelliccia non e’ Charlie Parker, non c’ e’ nessun virtuosismo se non nella ricerca ( a volte incompiuta ) e nella “sgramatizzazione” del suono, e il bebop ne potrebbe essere un esempio…

Dicevamo , “Damiana”: psichedelia del post proletariato , rumorosi i suoni che si scorgono,visionari, visioni spezzate e cieli dissonanti presi in prestito dalla società industriale, dalla società tecnologica ; su un controtempo scandito , squantizzato, il disco compie il suo adagio posandosi sui loop ossessivi che diventano melodia ..ma cio dura poco. La musica rubata al quotidiano riassemblata per poi essere scomposta nuovamente , a volte e’ un azzardo maldestro altre volte e’ funzionale come cucire la glitch-hop con il funk, cucire un accenno di cori africani alla noise, tutto il percorso mi ha ricordato (tralasciando l’ hip hop) anche alcune sfumature alla William Basinsky, o l’ intenzione di John Cage in “Living Room Music”.

La Damiana intesa come pianta che ha effetti antidepressivi si rispecchia in questo disco per la ricerca spasmodica di una quiete che e’ estrapolata dal ritmo dei rumori cuciti tra loro, un lavoro di elettronica artigianale . Per ogni evenienza si consiglia di leggere tra le righe le controindicazioni ed assumere la musica non oltre la dose consigliata . ( Un disco al giorno toglie il medico di torno ).>>

by Yuri Silevestro

Odeeno “SwtrWrap”

Il suono è caldo come il tessuto spesso di un maglione, i loop  si susseguono come come una texture ricamata, la mente si perde tra le trame fitte delle armoniche che ne fuoriescono… Si tratta dell’ ultimo lavoro del partenopeo Odeeno, che ci ha abituati alle sue ritmiche fluide ed irregolari, ma che comunque non smette di farci muovere la testa con questo beat tape in pieno mood autunnale e “notturno”.

Enjoy!

by Pelli Cool

Iken “fileSelektion 1​.​0”

Beatmaker  eclettico, il suo stile è una miscela esplosiva di classico e future, di ciò che è stato e cio che sarà l’ hip hop (quello più genuino ovviamente); influenze dilliane, passione per le sonorità wonky più cattive, sample polverosi che sposano alla perfezione i synth monofonici, ma un sound che diventa sempre più personale…

Stiamo parlando di Iken, che a sto giro seleziona un po’ di materiale dal suo hard disk e ci regala questa “fileSelection 1.0”.

E noi lo ringraziamo per averci ancora una volta fatto muovere la testa…

by BeatZcat Staff

Panorama Musique “Reload”

Lasciata ormai alle spalle l’ estate è tempo di ricaricarsi per iniziare una nuova stagione ricca di arte e di musica.

E’ passato un po’ di tempo dalla pubblicazione di  “Y.E.A.R.” e la label italiana Panorama Musique Records torna con una nuova bella compila intitolata “Reload”,  in cui a farla da padrona sono come al solito la creatività e le basse frequenze.

Si attraversano diversi stili, dalla  trap più tosta alle sonorità decisamente più abstract, da The Lumberjack a Odeeno passando per Diogenes e Bonbooze, artisti appartenenti al rooster dell’ etichetta ed amici… insomma ce n’è davvero per tutti.

Buona Musica!

 

by BeatZcat Staff

Odeeno “Flownbr∆n”

Qualche mese dopo il suo ultimo ep ∆bscnse, torna a sorprenderci Odeeno con il suo nuovo album “Flowing Brain” (cervelli fluttuanti), questa volta in collaborazione con la label siciliana Turbo Tape, ormai una garanzia per i maniaci dell’ hip hop strumentale lo-fi e delle vecchie cassettine.

Infatti dal bandcamp dell’ etichetta è possibile acquistare, oltre alla copia digitale, anche la copia a nastro dell’ album, ma la release in formato tape non è l’ unica novità per il beatmeker arzanese: il suo lavoro infatti è infatti arricchito anche dalla presenza di importanti featuring come quello con il canadese Elaquent, oltre a Bonbooze, Iken, Luviia e Italobeats, che combinano il loro stile con quello inconfondibile di Odeeno.

Buon ascolto!

by Vincenzo Pelliccia

 

Jayl Uroboros “The Cxrcle”

IMG_5359

Per noi del collettivo BeatZcat Ent. quello di Jayl Uroboros non è assolutamente un nome nuovo; da buoni ricercatori e divulgatori di musica hip hip strumentale (soprattutto quella proveniente dalla nostra città) abbiamo già avuto modo di ascoltare e di coinvolgere nei nostri progetti questo giovane producer proveniente dal centro storico di Napoli…

Per qualcun altro forse il suo tag è ancora un incognita, ma dopo questa sua prima release dal titolo “The Cxrcle”, uscita per Hashetc Front Records e che vi consigliamo di ascoltare ad alto volume, probabilmente entrerà dritto nella lista dei beatmaker col suono più fresco da seguire.

 

“The Cxrcle” è sicuramente un lavoro originale, pieno di spunti, facilmente etichettabile come hip hop lo-fi, ma occhio a non cadere negli stereotipi!
Un sound molto personale non è poca roba per i tempi che corrono, e come lui stesso spiega è alla ricerca di un <<sound visionario e contemplativo che, come il serpente uroboro a cui si ispira, si contorce su se stesso per trovare nuove soluzioni espressive>>.

Buon Ascolto!

by BeatZcat Staff